• Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
HomeContattiCon chi collaboriamoDiagnosticaSintomiPatologie urologicheChirurgia UrologicaVideoNewsAssicurazioni 
Contatti
CHI SIAMO / NS ATTIVI...
ATTIVITA' CHIRURGI...
DOVE SIAMO
LE STRUTTURE
AURELIA HOSPITAL
EUROPEAN HOSPITAL
STUDIO TRASTEVERE
Con chi collaboriamo
Diagnostica
Sintomi
Patologie urologiche
Chirurgia Urologica
Video
News
Assicurazioni 
 
 
... sei nella categoria: Contatti
  ATTIVITA' CHIRURGICA LAPAROSCOPICA , ROBOTICA , ENDOSCOPICA , A CIELO APERTO
 
TECNICHE E TECNOLOGIA DI CHIRURGIA  UROLOGICA ESEGUITA  PRESSO AURELIA E EUROPEAN HOSPITAL:

Chirurgia urologica laparoscopica
Chirurgia urologica "open"  a cielo aperto
Chirurgia endoscopica
Trattamento extracorporeo delle calcolosi (ESWL)

 

 Chirurgia urologica laparoscopica

La chirurgia laparoscopica e oggi la robotica hanno creato un sconvolgimento totale sulle indicazioni . La lunga curva di apprendimento per chi passa dalla chirurgia tradizionale alla laparoscopia ha rallentato inizialmente la crescita di questa tecnica. L’avvento delle nuove generazioni di urologi, che si sono formati all’estero in centri altamente qualificati di laparoscopia e robotica, ha permesso alle vecchie generazioni di progredire rapidamente con questa metodica anche se i giovani mantengono come si suol dire una marcia in più, in quanto non viziati da anni di chirurgia a cielo aperto.

 

Prostatectomia radicale laparoscopica


Interventi attualmente eseguiti nei nostri centri con tecnica laparoscopica :

Prostatectomia radicale ( neoplasia prostatica)

Cistectomia radicale ( neoplasia vescicale )

Nefrectomia parziale

Nefrectomia radicale  ( asportazione del rene per neoplasia )

Promontofissazione laparoscopica ( prolasso vescicale o genitale totale)

Plastica del giunto ( giuntopatia o sindrome giuntale )

Cisti renali

Diverticoli vescicali

 


Nefrectomia parziale laparoscopica

 

Chirurgia urologica “open” “a cielo aperto”

Anche se in gran parte soppiantata dalla chirurgia laparoscopica, mantiene il suo fascino e in alcuni interventi è sicuramente in grado di dare maggior risultati della tecnica laparoscopica. Dall’avvento della laparoscopia e della robotica, il campo d’indicazione ad una chirurgia a cielo aperto si sono ridotte.
L’adenomiomectomia prostatica trans vescicale (ATV) per ipertrofia prostatica benigna "VOLUMINOSE" risuta essere il Gold Standard.
Interventi demolitivi per neoplasia che coinvolgono più organi anche non di pertinenza urologica (intestino).
Interventi demolitivi e ricostruttivi come la cistectomia radicale con ricostruzione vescicale con l’intestino – vescica ortotopica sec. Studer- 
La chirurgia d’urgenza urologica nel paziente politraumatizzato ( rottura di rene ).
La chirurgia d’urgenza urologica nelle fratture di bacino, (scoppio della vescica, lesione completa uretro-prostatica )
La chirurgia ricostruttiva del pene con lembo, nella Gangrena di Fournier, demolitiva nel cancro del pene.
L’orchiectomia ( rimozione del testicolo) per neoplasia maligna.
Tutta la chirurgia minore esterna all’addome

 

 

Nefroureterectomia e cistectomia radicale

Chirurgia endoscopica

L’endoscopia ( dal greco : osservazione- interna) è un metodo che permette di visualizzare le cavita interne del corpo ( organi cavi). Inizia come tecnica diagnostica per poi diventare con l’avvento della tecnologia tecnica chirurgica.I campi d’applicazione una volta riservati al basso apparato urinario ( prostata e vescica) si sono estesi rapidamente all’alto apparato ( uretere, pelvi renale ).

Basso apparato ( uretra, prostata vescica)
La resezione trans uretrale della vescica TURV, riguarda prevalentemente la neoplasia (papilloma, polipo): In moltissimi casi è risolutiva e può essere riproposta più volte in caso di recidive.
La resezione trans uretrale della prostata TURP, “gold standard” della chirurgia prostatica , deve limitarsi a prostate medio – piccole   ( non oltre i 60 gr) . Oggi la tecnica si avvale di fonti di energia quali , la bipolare o il Gyrus PK pulse, che permettono di limitare il sanguinamento, e di poter trattare anche pazienti cardiopatici in trattamento con antiaggreganti.
La TUR-K-P resezione prostatica per adenocarcinoma della prostata, è propedeutica alla radioterapia conformazionale.
L’uretrotomia per stenosi uretrali, e la litolapassi (frantumazione) dei calcoli vescicali concludono il capitolo .

Alto apparato ( uretere e pelvi renale)
Due strumenti a disposizione dell’urologo l’ureteroscopia rigido e il flessibile che permette anche una buona visualizzazione della cavita renali.
La diagnosi principalmente trattata è la calcolosi ureterale, che con l’avvento del laser ad Olmio oggi è risolutiva come singolo intervento. 
Altra patologia diagnosticata e qualche volta trattata è la neoplasia uroteliale dell’uretere e della pelvi.
Qualche avventura endoscopica è stata eseguita sulla giuntopatia
( stenosi del giunto) per me non soddisfacente.

 

 

Frammenti ( Chips ) di adenoma prostatico -TURP

Trattamento extracorporeo della calcolosi (ESWL)

Dal 1986 l’Aurelia Hospital, tra i primi i Italia, ad aver introdotto la litotripsia extracorporea ad onde d’urto. 
Oggi con le più moderne attrezzature a disposizione , litotritore di ultima generazione, uretroscopia rigida e flessibile, laser ad Olmio ecc, l’Aurelia Hospital viene considerato uno “ Stone Center” ( centro per la calcolosi ).

La litotripsia extracorporea (ESWL) permette il trattamento incruento, senza anestesia, e ambulatoriale della maggior parte dei calcoli renali. 

 

 

 Trattamento ESWL ( litotripsia extracorporea ad onde d'urto)