• Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
HomeContattiCon chi collaboriamoDiagnosticaSintomiPatologie urologicheChirurgia UrologicaVideoNewsAssicurazioni 
Contatti
Con chi collaboriamo
Diagnostica
Sintomi
Patologie urologiche
Chirurgia Urologica
Tumore prostatico, pr...
Tumore vescicale , Tu...
Ipertrofia prostatica (I...
Calcolosi renale, uret...
Prolasso genitale e del...
Tumore renale, nefre...
Video
News
Assicurazioni 
 
 
... sei nella categoria: Chirurgia Urologica
  Tumore vescicale , Turv resezione endoscopica , Bricker
 
Cusumano -

 Tumore vescicale , Neoplasia vescicale Turv resezione endoscopica , cistectomia radicale con linfoadenectomia , neovescica ortotopica , Studer , ileale (con intestino) , derivazioni cutanee semplici , con ileal conduit (Bricker).

Le neoformazioni vescicali, erroneamente chiamate “polipi”, sono tumori vescicali. I gradi della neoplasia sono una scala di grigi che vanno dal bianco al nero, dove il bianco è il più benigno e il nero è il più maligno.
Tutte le neoplasie vescicali, di qualsiasi grado, devono essere trattate inizialmente per via endoscopica con la resezione transuretrale della vescica (TURV). L’esame istologico definisce il grado e lo stadio della malattia che darà l’indicazione al trattamento.
Nei tumori superficiali, il controllo della malattia e la sopravvivenza a lungo termine, si ottiene con la TURV, associata a instillazioni endovescicali (BCG o Mitomycina C).
Nei tumori infiltranti, la cistectomia radicale con le varie derivazioni urinarie, o con la creazione di una neovescica ortotopica, è il trattamento più efficace. In caso di linfonodi positivi, o metastasi a distanza è indispensabile associare una chemioterapia sistemica con o senza radioterapia.

 

 

 

 
  TURV Resezione transuretrale neoplasia vescicale
TURV - resezione trans uretrale della vescica – Lo scopo della TURV Dopo la diagnosi, eseguita con la cistoscopia, di tumore della vescica il primo trattamento è la resezione transuretrale della vescica (TURV). Lo scopo è di asportare le neoformazioni singole o multiple tramite uno stumento “il resettore”. Il materiale asportato viene inviato ad un laboratorio di istopatologia, che ci fornirà il grado...
...continua...

  Vescica ortotopica (ricostruzione vescicale)
La neovescica ortotopica (ricostruzione vescicale) La cistectomia radicale con neovescica ortotopica (ricostruzione della vescica), quando è possibile, rimane il trattamento d’elezione per il cancro della vescica. Tecnica iniziata nel 1953 da Couvelaire, è sviluppata da Camey nel 1958 (Hospital Foch , Parigi), da allora numerose modifiche alla tecnica sono state proposte da vari chirurghi per la ricostruzione vescicale....
...continua...

  La cistectomia parziale
La cistectomia parziale nel carcinoma della vescica Oggi tecnica chirurgica in disuso merita uno spazio nei confronti della morbilità della più blasonata cistectomia radicale. Anche se le casistiche attuali, non confermano il vantaggio rispetto alla tecnica più demolitiva per quanto riguarda la sopravvivenza, la qualità della vita con la propria vescica è sicuramente a vantaggio della parziale. Attualmente...
...continua...

  Le derivazioni urinarie
Le derivazioni urinarie dopo cistectomia radicale La cistectomia radicale (asportazione della vescica) per neoplasia vescicale, o la perdita di funzione della vescica (vescica neurologica) ha spinto numerose equipe urologiche a ricercare il modo più semplice e fisiologico di derivare le urine (portare le urine all’esterno) sulla cute (stomia). Vengono suddivise in : derivazioni esterne: stomie sulla parete addominale derivazioni...
...continua...

  Cistectomia radicale open
 Cistectomia radicale open ( a cielo aperto)  Indicazione: Eseguita quando il tumore vescicale invade la parete muscolare (tumore che invade il muscolo), e non può essere rimosso con una cistectomia parziale, o se il tumore occupa una superficie vescicale ampia, se ci sono tumori multipli infiltranti, o se ci sono associate aree di carcinoma in situ. Quando ci sono recidive frequenti, nonostante una terapia intravescicale con...
...continua...

  Cistectomia radicale video laparoscopica
 La cistectomia video laparoscopica  La cistectomia radicale rimane il trattamento di scelta per il tumore della vescica (tumori muscolo invasivi) e di tumori superficiali con comportamento decisamente aggressivo.  La cistectomia radicale video laparoscopica assume oggi un’alternativa valida alla chirurgia a cielo aperto, con una minor perdita ematica e un precoce recupero del paziente. Eseguita in centri ad alta...
...continua...