• Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
  • Dr. Cusumano - www.chirurgiaurologicaroma.com
HomeContattiCon chi collaboriamoDiagnosticaSintomiPatologie urologicheChirurgia UrologicaVideoNewsAssicurazioni 
Contatti
Con chi collaboriamo
Diagnostica
Sintomi
Patologie urologiche
Litiasi renale
L'urologia per lui
L'urologia per lei
L'Urologia per la coppia
Le neoplasie
Patologie varie
LA CISTITE cronica , p...
Chirurgia Urologica
Video
News
Assicurazioni 
 
 
... sei nella categoria: Patologie urologiche
  LA CISTITE cronica , post radiazione, post chemio locale, post cateterismo
 

Con il termine “cistite” si definisce uno stato infiammatorio acuto e/o cronico della vescica.
Le “cistite” si dividono in batteriche e abatteriche
Le infezioni batteriche a loro volta si suddividono in infezioni da germi comuni, che sono le più frequenti, provenienti dal serbatoio intestinale e vaginale, ed infezioni da clamidiaie e micoplasmi germi a prevalente trasmissione sessuale, provenienti dal serbatoio vaginale. Quelle abatteriche, una volta denominate cistiti sterili o sindromi uretrali, comprendono la cistite interstiziale sempre di più frequente riscontro, la post menopausale, quella attinica (secondaria a radioterapia) ecc..


L’urotelio è rivestito da una barriera impermeabile, protettiva e neutralizzante  le sostanze tossiche ed irritanti presenti nell’ urina (es. batteri, microcristalli, proteine,ecc)In alcuni casi l'inattivazione dell’effetto barriera determina una serie di condizioni che favoriscono l’insorgenza di cistiti di varia natura (es. cistite interstiziale,cistiti ricorrenti causate da infezioni, cistiti indotte da agenti antitumorali, cistiti indotte da radiazioni, cistititraumatiche) .

Questa situazione provoca la CISTITE  CRONICA